Amalia Collisani

Amalia Collisani

(Palermo, 1946)

Musicologa e filosofa della musica

Amalia Collisani, già ordinario di musicologia, ha insegnato Filosofia della musica e numerose altre discipline musicologiche all’Università di Palermo dove ha ricoperto alcune cariche istituzionali; ha fatto parte, per circa un ventennio, del collegio dei docenti del dottorato Storia e analisi delle culture musicali dell’Università di Roma La Sapienza.

Gli interessi scientifici di Amalia Collisani sono prevalentemente rivolti alle relazioni tra filosofia e musica, teoria e pratica, stile e idea. Ha pubblicato saggi sulla semantica musicale, sulle problematiche del Novecento, sull’ironia romantica e sull’umorismo in musica. Ha dedicato a Jean-Jacques Rousseau il maggior tempo dei suoi studi, scrivendo numerosi articoli, una monografia (La musica di Jean-Jacques Rousseau, Palermo 2007) e curando l’edizione di alcuni suoi scritti musicali (Projet concernant de nouveaux signes pour la musique, Dissertation sur la musique moderne, Dictionnaire de musique) nell’Édition thématique du tricentenaire delle Oeuvres complètes sous la direction de Raymond Trousson et Frédéric S. Eigeldinger per Honoré Champion-Slatkine.

Per NeoClassica, con Gabriele Garilli e Gaetano Mercadante, Amalia Collisani ha curato Italia / Francia.